quali stornelli conosci? Scrivili qua!

Frag
Messaggi: 331
Iscritto il: 10 dicembre 2005, 21:19
Località: Sava (Ta)
Contatta:

Messaggioda Frag » 6 settembre 2006, 20:19

lu sorgi 'ntra lu lanzunu e 'ntra lu lanzunu sapi sta
e la jatta osa llu culu e pija lu sorgi di 'ntra lu lanzunu


lu sorgi 'ntra la canestra e 'ntra la canestra sapi sta
e la jatta osa la cresta e pija lu sorgi di 'ntra la canesrta


e lu sorgi 'ntra lu parete e 'ntra lu pareti sapi sta
e la jatta osa lu pedi e pija lu sorgi di 'tra lu parete



e lu sorgi 'ntra la carrizza e 'ntra la carrizza sapi sta
e la jatta li osa la stizza e pija lu sorgi di 'tra la carrizza



e lu sorgi 'ntra la tina e 'ntra la tina sapi sta
e la jatta malandrina pija lu sorgni di 'ntra la tina


e lu sorgi 'ntra la cascia e 'ntra la cascia sapi sta
e la jatta vascia vascia pija lu sorgni di 'ntra la cascia

Frag
Messaggi: 331
Iscritto il: 10 dicembre 2005, 21:19
Località: Sava (Ta)
Contatta:

Messaggioda Frag » 7 settembre 2006, 17:43

[b:3f5cef8691]Una versione manduriana del canto "LU SULE CALAU"[/b:3f5cef8691]

Ah, uelì, comu si ccoiunu l aulì
e si ccoiunu a unu a unu
pi dispiettu allu patrunu.

Lu soli sobb alli scrasci
All antera li sta dispiaci.
Antera, ci no mi ni puerti,
mi ssettu an terra e fazzu cauerti.

Lu soli sobb alli munti
Scinni, patrunu, ‘ma fari li cunti.
- E ce cunti ‘ma tir�
- Scinni, patrunu, ca m ha pajà .


[b:3f5cef8691]Altra versione manduriana di famosi stornelli[/b:3f5cef8691]


Addò t é pizzicata la taranta
sotta la putea ti la camisa.
Addò t é pizzicata, ulìa ccisa,
sotta lu giru ti la camisa.

Addò t é pizzicata la taranta
e dillu tu e dillu tu
ca stasera so maccarru .

Addò t é pizzicata puiredda mia
e ce t é fattu e ce t é fattu
e timmi tu e timmi tu
ca stasera so maccarru .

Addò t é pizzicata agnoni mia
e timmi tu e timmi tu
ca stasera so maccarru .

Addò t é pizzicata, puiredda mia,
e ce t é fattu e ce t é fattu
e dillu tu e dillu tu.

[b:3f5cef8691]Bellissima Ninna nanna manduriana[/b:3f5cef8691]


Suennu, suennu,
suennu ingannatori,
inganna la piccinna mia
nu paru t ori!

E ninazza, ninazza, ninazza,
ci oli fili cu si li fazza
e la mamma ni teni unu
ca ti Napuli é lu patrunu.


Tu, piccirella mia
comu facisti
quannu m occa
allu lupu ti truasti?

E ninazza, ninazza, !!.

Enni, enni
enni lu pastori
e a lu greggi
tretta tretta ti purtò.

E ninazza, ninazza,!!!!

Suennu, suennu,
suennu ingannatori,
inganna la piccinna mia
nu paru t ori!

E ninazza, ninazza,!!!!


[b:3f5cef8691]Imprecisato canto d'amore[/b:3f5cef8691]


All alba se resveglianu le belle,
all alba chiara la gente camina;
allu pasculu ae la pecurella
scucchiandu l erba frisca matutina.



Ci te l é dittu ca pi tei jù mueru?
Ci te l é misu an capu stu pensieru?
Ce beddu cantu fa sta calandrella
quannu spunta l alba la matina !


Ce beddu cantu fa sta donna bella
Quannu lu soli spunta alla marina !
All alba essi lu soli, all alba mori,
all alba canta la sirena a mari !

federico.capone
Messaggi: 160
Iscritto il: 25 ottobre 2003, 13:30
Località: Cavallino (le)
Contatta:

"stornelli" di Giuseppe de Dominicis

Messaggioda federico.capone » 7 settembre 2006, 18:17

"Stornelli"
di Giuseppe De Dominicis

Fior di giacinto
buona fanciulla te l ho detto tanto
che l amor mio é sincero e non é finto.

O margherita
per conquistare te, mia bella fata
al diavolo persin darei la vita.

O gelsomino
oh quante fiate t ho disiata invano
sul tenebroso mio triste cammino.

O tuberosa
quanto potrà  vederti la mia casa
redimita coi fior di lieta sposa.

O rosmarino
che io ti baci una sol volta almeno
bella come la luce del mattino.

Fior di giunchiglia
l amore é come il fuoco de la paglia
con un poco di vento al cor s appiglia.

O tulipano
sento la mia vita venir meno
ogni momento che ti sto lontano.

Avatar utente
quirino
Messaggi: 225
Iscritto il: 1 gennaio 1970, 2:00

Messaggioda quirino » 13 settembre 2006, 10:02

Un po di stornelli delle mie parti (Roma e il Lazio)

E io da ritornelli ne so 'na brocca
vado vendendo a tutti l'acqua fresca
pe' da la minchionella so fatto apposta

Santa Maria maggiore é piena d'oro
tu canti li stornelli e io l'imparo
tu butti li sospiri e io m'accoro

Fiore de pepe
se nun me la voi da fammela vede
la peparola pe pista lo pepe

Fiore de nocchia
e si t'acchiappo giù 'n mezzo a la macchia
te faccio fa lo strillo de la ranocchia

a fa l'amore co me che te credevi
de canzonella quanta ne volevi
de canzonella quanta ne volevi

Frag
Messaggi: 331
Iscritto il: 10 dicembre 2005, 21:19
Località: Sava (Ta)
Contatta:

Messaggioda Frag » 24 novembre 2006, 20:32

E riapriamolo sto topic, vabbé:

quali stornelli conoscete con questa formula:

Jann jann jann com li tieni li peri quann
(e nn mi ricordo come finisce)

intendo quelli che iniziano con la parola Jann, so che sono diffusi sopratutto nella zona della bassa murgia.
Sapete chi mi potrebbe essere utile?? Damiano...SuperDamyyyyy dove sei?? abbiamo bisogno di te....(per questa volta!! scherzo)

Damiano
Messaggi: 528
Iscritto il: 10 novembre 2003, 22:10

Messaggioda Damiano » 27 novembre 2006, 19:11


federico.capone
Messaggi: 160
Iscritto il: 25 ottobre 2003, 13:30
Località: Cavallino (le)
Contatta:

Messaggioda federico.capone » 27 novembre 2006, 19:31


Damiano
Messaggi: 528
Iscritto il: 10 novembre 2003, 22:10

Messaggioda Damiano » 4 dicembre 2006, 21:10

Frag tu sei un pezzo di cornuto. Prima mi chiedi gli stornelli che io ho buttato il sangue per cercarli rompendo le palle a tutti gli anziani, li canti pure, e li canti in martinese (!), poi dici che il mio dialetto é ostrogoto. Col cazzo che ne posto più di stornelli! E che esiste solo il Salento in Puglia? Ricordati che sei in provincia di Taranto anche tu!

secundo
Messaggi: 241
Iscritto il: 22 dicembre 2005, 15:44

Messaggioda secundo » 14 dicembre 2006, 16:51


spasulata79
Messaggi: 34
Iscritto il: 1 gennaio 1970, 2:00

Messaggioda spasulata79 » 18 giugno 2007, 11:32


elamuconda
Messaggi: 49
Iscritto il: 1 gennaio 1970, 2:00

Messaggioda elamuconda » 19 giugno 2007, 1:14


Damiano
Messaggi: 528
Iscritto il: 10 novembre 2003, 22:10

Messaggioda Damiano » 19 giugno 2007, 11:41


saundarysaund
Messaggi: 1
Iscritto il: 1 gennaio 1970, 2:00

dall abruzzo con furore

Messaggioda saundarysaund » 3 luglio 2007, 1:12

vulesse fa la fine de la purketta con bocca nu limone e in cul nu palett...
quente belle lu prima amore lu second e piu bell ancora....
e alla casa tua ci stan le matunelle...
e alla casa me ce sta le pietre n'terre quante e' belle lu' prime amore lu seconde e piu bell ancor...................

Damiano
Messaggi: 528
Iscritto il: 10 novembre 2003, 22:10

Messaggioda Damiano » 3 luglio 2007, 11:43

Così à¨? Pà©sce pe tà¨ve!

E megghià¨rme sà¨pe fà ,
e ce cazze sà¨pe fà !
Sà¨pe frà©scere 'u baccalà ,
e lu baccalà  sà© tà©,
'a fatte viecchie na cunte chià©!

Jà©zze jà©zze jà©zze,
miegghie 'u pià¨sce da sazà©zze,
'u pià¨sce n'u mangà¨me
e a sazà©zze l'arrucchà¨me.

Ave Maria
gratia plena
ce na rubbe
na passe bene!
Pater nuostre,
Pater nuostre,
dange 'u pà¨ne
ca nange accuòste.

Tarandਠtarandà¨,
vien'abballa apprià¨ss'a me,
quanne noggue amma stà  sòle
t'ì pegghià  a calce 'ngòle.

Tarandਠtarandielle
viਠsananne tanda belle,
viਠsananne tott'i malà¨te,
a ci jਠmurte a ci jਠpenà¨te.

TRADUZIONE:

E mia moglie sa fare,
e che cazzo sa fare!
Sa friggere il baccalà ,
e il baccalà  sei tu,
sei diventato vecchio non vali più!

Izzo izzo izzo,
meglio il pesce della salsiccia,
il pesce lo mangiamo
e la salsiccia la conserviamo.

Ave Maria
gratia plena,
se non rubi
non passi bene!
Padre nostro,
Padre nostro,
dacci il pane
che non lievita.

Tarandਠtarandà¨,
vieni a ballare con me,
quando noi staremo soli
ti prenderò a calci nel sedere.

Tarandਠtarantella
va guarendo così bene,
va guarendo tutti i malati,
a chi ਠmorto e a chi ਠpieno di dolori.

Io lancio una proposta. Perchਠnon raccogliamo tutti gli stornelli qui postati (magari quelli inediti, segnalando area di provenienza, informatore, melodia trascritta su pentagramma...) e non li pubblichiamo in un libro, magari edito da noi stessi, che venduto potrebbe finanziare le nostre campagne tipo "Proteggiamo Torrepaduli"? Io l'idea l'ho lanciata, poi lavoriamoci un po' su.

Saluti cordiali da Martina.

march
Messaggi: 221
Iscritto il: 29 maggio 2003, 15:13
Località: Milano
Contatta:

Messaggioda march » 16 luglio 2007, 9:18

Ciao, qualcuno mi sa dire come continua questo verso:

"La strada ਠlonga e a mie curta mi pare"
....

(forse fa: sta si ndi vae la mia prima amore?)

buh? chi mi aiuta?

march
Messaggi: 221
Iscritto il: 29 maggio 2003, 15:13
Località: Milano
Contatta:

Messaggioda march » 17 luglio 2007, 20:38


PARASAULA
Messaggi: 1
Iscritto il: 1 gennaio 1970, 2:00

Re: 510

Messaggioda PARASAULA » 2 agosto 2007, 0:43


Damiano
Messaggi: 528
Iscritto il: 10 novembre 2003, 22:10

Messaggioda Damiano » 19 dicembre 2007, 19:29

Peccato che sto post ਠstato abbandonato. Io lo riaprirei (facendo un tutt'uno con "Canti popolari poetici"), dato che mi sono arrivate voci che qualcuno ha cominciato a cantare i miei stornelli (e col ca**o che li cantate in martinese!) e ve ne scrivo un sacco e una sporta:

Mechà©le ah Mechà©le
puorte i suorge a la megghiere,
la megghiere se le mange
e Mechà©le se miette a chiange.

E li uelì
ca stasà¨re aggià  venì,
tu vineme assì nnanze
a lu minze de la vì.

(Non ਠpoetico? Fa pensare a un innamorato che chiama la sua bella da lontano e lei gli scende incontro).

Sà¨ne ca te vuogghie,
cuscenà¨te 'ntalle fuogghie,
mesckà¨te p'ì verculìtte,
te vuogghie fà  a pulupitte.

A fegghia maje sepe fà ,
sepe cuòsere e recamà ,
pe le firre de le cazitte
recamà¨ve 'a geralitte,
pe le pà¨le du bresckone
recamà¨ve 'u saccone.

Ah jole jole,
na suò chisse li parole,
ma ce stone le chiù furte
ca te dòne 'nda lu core.

sisio8
Messaggi: 4
Iscritto il: 1 gennaio 1970, 2:00

Messaggioda sisio8 » 14 gennaio 2008, 21:07


pizzicagnolo
Messaggi: 188
Iscritto il: 23 dicembre 2005, 15:10

Messaggioda pizzicagnolo » 15 gennaio 2008, 18:02



Torna a “Il canto e le parole”