canto manduriano

cicerenè
Messaggi: 105
Iscritto il: 30 luglio 2003, 15:44
Località: Trento
Contatta:

951

Messaggioda cicerenè » 19 febbraio 2004, 10:30

ciao a tutti,é giunta alla redazione una bella mail che riporta il testo di un canto di Manduria (TA) che Pino, l'autore della mail, ci invita a pubblicare in quanto interessante versione manduriana del canto La Cerva...

Nnu giurnu scii a caccia a Fontanellie biddi tre carosi pi la via,ti quiddi treti mi sceglii la meja,ca fori regnu mi l' aggiu a purtari.E tutti mi ticinu:"Quant'é bella!E dò l'ha fatta sta caccia riali?"L'aggiu fatta a lu boscu ti Pitrella,nisciunu amanti nci putia intrari;si nn'onnu misi principi e marchisi,e tant'otri cu robba e cu dinari;ma ju comu piccinnu 'nci mi misie la rinnussi cu lu mia cantari.

Pino dice di averlo scoperto girovagando in rete e girovagando pure io ho pescato il link da dove é stato estrapolato.Riporto il link al sito (della scuola media Marugj di Manduria - TA -) e invito a gironzolare nella sezione canti: http://www.marugjmanduria.ta.it.Unica pecca é il fatto che non siano citate esattamente le fonti nelle pagine relative ai canti: non é chiaro da che testo, pubblicazione o informazione sia stato preso ogni canto. A dire la verità  in una delle pagine un riferimento c'é:Antonio Dimitri – TARANTANI – Antichi canti popolari della Puglia salentina, ma non si capisce se tutti i canti siano tratti da lì o meno.Siccome io sono fizzosa , se non vedo ricorrenti note in calce con anno, autore, titolo, editore e pagina, non tiro somme... ad ogni modo é sicuramente interessante.Credo siano da appuntarsi anche gli estremi del libro.Buona cantata a tutti Grazie Pino.

Questo messaggio é stato modificato da: cicerené, 19 Feb 2004 - 05:33 [addsig]