filastrocche e ninna nanne

strazzapercall
Messaggi: 83
Iscritto il: 12 giugno 2005, 16:35
Località: provincia sud di bari

Messaggioda strazzapercall » 15 gennaio 2008, 20:29

qui "Bella chi dorme" era leggermente diversa

bella chi dorme,
su un letto di fiori,
mentre dormendo,
la cara bambina,
la poverina,
che cosa farà ?....
cicirìn cicirìn piangeva,
voleva la cioccolata,
la mamma non l'aveva,
cicirìn cicirìn piangeva,
a mezzanotte in punto,
passò l'areoplano,
e sopra c'era scritto,
cicirìn cicirìn sta zitto,
oh maria giulia... e così via

va bene uguale? :) ciao

RonnaPaulina
Messaggi: 191
Iscritto il: 1 gennaio 1970, 2:00

Messaggioda RonnaPaulina » 15 gennaio 2008, 20:49

"Cicirin piangeva" la raccontavo anch'io a Marcello, il bimbo cui ho fatto da baby sitter prima di sposarmi e avere un figlio tutto mio, ma (per mia esperienza, cioਠal tempo e nel luogo dove l'ho imparata io dalla mamma di Marcello, una signora di Sessa Aurunca, Caserta) apparteneva a un'altra filastrocca autonoma rispetto alla Maria Giulia. Poi ਠovvio che esistono tante versioni, tutte altrettanto valide.

Giustamente mi dici che alla Maria Giulia manca ancora qualcosa: al secondo rigo (dopo l'invocazione), alcuni bambini aggiungevano la domanda: "Di dove sei venuta?" e, oltre alle prestazioni di fare un salto, farne un altro, alzare gli occhi al cielo, fare la riverenza, fare la penitenza, gli stessi bambini di prima richiedono a Maria Giulia di fare gli straordinari:
"Fai una giravolta- falla un'altra volta..."
:wink:
Ti risulta?...
(da non confondere con "La Bella Lavanderina" e neanche con "Se fossi una regina- sarei incoronata- ma sono contadina- mi tocca lavorar-")

Ciao!
Ultima modifica di RonnaPaulina il 16 gennaio 2008, 9:51, modificato 3 volte in totale.

pizzicagnolo
Messaggi: 188
Iscritto il: 23 dicembre 2005, 15:10

Messaggioda pizzicagnolo » 15 gennaio 2008, 20:59

Tra una gentil farfalletta della Maria Giulia, tra belle lavanderine, reginelle campagnole e povere contadinelle, tutte trine, penitenze e riverenze, ce ne posso infilare qualcuna anch'io, guerresca, smoccolante, maschiaccia e dissacrante?

Mentre in "Italia" si diceva:
"Garibaldi fu ferito
fu ferito in una gamba
Garibaldi che comanda
che comanda i bersaglier!"

Noi maschiacci guerrafondai e dissacratori dei patrii Eroi osavamo cantare:
"Garibbald'ਠgghiuto a (g)uerra
e ha avuto na palla nculo
Garibbald'ਠnu piglianculo...
( e nun m'arricordo cchiù!)
qualcuno sa come continua?

:twisted:

holda
Messaggi: 35
Iscritto il: 18 settembre 2005, 19:15

Messaggioda holda » 15 gennaio 2008, 21:54

"C'era una volta
Piero si svolta
casca la zucca (la [i:540cb2923e]zuca[/i:540cb2923e] con la z dolce)
Piero s'inzucca (idem)"

storiella breve breve che lasciava a bocca asciutta!

strazzapercall
Messaggi: 83
Iscritto il: 12 giugno 2005, 16:35
Località: provincia sud di bari

Messaggioda strazzapercall » 15 gennaio 2008, 22:00

No quelle parole non mi risultano,non le ho mai sentite

c'era un altra filastrocca sempre in italiano non certo dei miei tempi ma in italiano

famosa ma lunghetta...

Maria che stai facendo? dorindondella (2volte)
sto raccogliendo l'erba. dorindondella (sempre 2 volte)
l'erba che en fai? dorindondella ( 2 v)
(l'erba me la fumo,no scherzo)
l'eba la do alle pecore. dorindondella...

...e così via,penso che potesse continuare all'infinito :)

pizzicagnolo
Messaggi: 188
Iscritto il: 23 dicembre 2005, 15:10

Messaggioda pizzicagnolo » 16 gennaio 2008, 0:44

...e io rilancio!
Per Holda:
Crapa pelada fa i turtà¨i
gh'en dagh minga ai so fradei
i so fradei fan la frittata
gh'en dan minga a Crapa pelata!

Per Strazzapercall:
La pecora nel bosco, bum!
La pecora nel bosco, bum!
La pecora nel bosco, larillarillarella
La pecora nel bosco, larillarillarà !
Vogliam vedere il bosco, bum!...
Il fuoco l'ha bruciato...
Vogliam vedere il fuoco...
L'acqua l'ha spento...
ecc. (il bue l'ha bevuta- il macellaio l'ha ucciso...)

strazzapercall
Messaggi: 83
Iscritto il: 12 giugno 2005, 16:35
Località: provincia sud di bari

Messaggioda strazzapercall » 16 gennaio 2008, 14:52

questa ਠuna bellissima ninna nanna lucana

nia nia nì
sott l'alber ad'à  durmì
fascìa nu dolci suonn
risviglià  nun zi putì

tiri tiri tomm
nu panar d chlomm
n'aut d marà¨n
a stu ninn
u vogl bbà¨n

tiri tiri tomm
nu panar d chlomm
n'aut d cirà s
a sto ninn
dach lu vas

na na na
quand 'ਠbell stu ninn qua
la mamm ca lu ten
tutt quand s'accundend
la mamma ca l'ha fatt
un n ten e val p quatt
la mamma n ten un
nu lu vol da a nisciun
la mamm lu ten car
comm a na casc d dnar


@ pizzicagnolo, sembra un pezzo di "alla fiera dell'est" eheheh

pizzicagnolo
Messaggi: 188
Iscritto il: 23 dicembre 2005, 15:10

Messaggioda pizzicagnolo » 16 gennaio 2008, 18:58

[quote:70cf1153ca="strazzapercall"]@ pizzicagnolo, sembra un pezzo di "alla fiera dell'est" eheheh[/quote:70cf1153ca]

...nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma, ਠproprio vero!

Complimenti, Strazzapercall, bellissima la ninna nanna, chissà  poi cantata... Dove l'hai sentita?

PS: che significato ha il tuo nick? me lo scrivi nel post appost? grazie! ciao!

strazzapercall
Messaggi: 83
Iscritto il: 12 giugno 2005, 16:35
Località: provincia sud di bari

Messaggioda strazzapercall » 16 gennaio 2008, 19:54

l'ho sentita da delle registrazioni di Basentini in cui suona e canta pezzi Lucani,ma anche i bravi Auriko l'hanno fatta,da qui la puoi ascoltare

http://www.auriko.it/mimma.htm


Torna a “Il canto e le parole”